Crisi Argentina: lo spettro Kirchner più forte di Macri e Fmi [first online]

Share
27 Aprile 2019 RASSEGNA STAMPA

L’aggravarsi della crisi economica e la debolezza delle riforme del presidente Macri rilanciano, malgrado gli aiuti del Fondo Monetario, l’ipotesi del ritorno in campo di Cristina Kirchner a soli sei mesi dalle elezioni.

Mancano sei mesi alle prossime elezioni presidenziali, ma la nemesi argentina non dà scampo ad una paralisi economica alleviata, solo parzialmente, dall’esborso della terza tranche del prestito del Fondo Monetario Internazionale, accordato a giugno dello scorso anno per tre anni, per totali 50 miliardi di dollari..Ne parla Claudia Segre Presidente Global Thinking Foundation. Per leggere l’articolo completo clicca qui