Gender pay gap? Per Ferrari non esiste. Ma le altre barcollano

Share
3 Luglio 2020 RASSEGNA STAMPA

“Nelle migliori imprese finanziarie la rappresentanza femminile media è del 9% – spiega Claudia Segre, presidente della Global Thinking Foundation – In Italia, ma anche nel resto d’Europa, sono ancora pochissime le donne che ricoprono il ruolo di amministratore delegato (il 7% del totale) o di direttore finanziario (il 14%, secondo i dati del Credit Suisse Gender 3000). E tra i consulenti finanziari una presenza del solo 20% fatica a garantire una sostanziale parità di genere, perché ancora una volta gli ostacoli in termini di opportunità di carriera e di parità salariale son ben presenti”.

Per leggere l’articolo completo clicca qui