Hong Kong non sarà una nuova Piazza Tiennamen “mediatica” [firstonline]

Share
14 August 2019 RASSEGNA STAMPA

Nuovi scontri e proteste ad Hong Kong, dove la governatrice Lam non riesce a gestire il potere e un compromesso non è ancora dietro l’angolo – Così la “città-stato” resta una spina nel fianco per la Cina Folla oceanica in strada ad Hong Kong e proteste che si protraggono ormai da quasi tre mesi, a 30 anni dalla rivolta di Piazza Tiennamen che portò ad un intervento militare con più di 300 morti…Ne parla Claudia Segre- Presidente di Global Thinking Foundation.

Per leggere articolo completo clicca qui