Perchè investire rende autonome [io donna]

Share
16 November 2019 RASSEGNA STAMPA

Le donne si occupano delle spese quotidiane, ma non programmano e non investono, o si affidano ai compagni. In un Paese dove l’occupazione femminile è al 50 per cento, l’educazione finanziaria è ancora una cosa da uomini e l’indipendenza economica resta sulla carta. Ma cambiare è doveroso: per sé e per il futuro dei figli. Un nuovo approccio è indispensabile e qualcosa si sta muovendo. Ci crede fermamente Claudia Segre, presidente di GlobalThinking Foundation, una fondazione no profit che organizza da due anni Donne al quadrato, corsi di alfabetizzazione finanziaria gratuiti, gestiti da oltre 35 docenti volontarie che diventano mentor delle loro alunne «con l’obiettivo di ridurre il gap di competenze tra i sessi in materia», spiega.

Per leggere l’articolo completo clicca qui