Trump attack – News.itforum.it

Share
29 Giugno 2017 RASSEGNA STAMPA

Commento a cura di Claudia Segre, Presidente di Global Thinking Foundation – In questo primo semestre Asia, Giappone e Grecia sono stati i vincitori sui portafogli insieme a Wall Street che ha vissuto delle aspettative sulle promesse elettorali di un Presidente che, per ora, ha portato a casa buoni risultati sulla politica estera, non ultimo l’accordo multimiliardario con l’Arabia Saudita, ma che sulla politica interna resta sempre sull’orlo dell’impeachment, per le note questioni russe. Trump a questo punto ha solo due alternative: chiudere il cerchio sulle riforme all’interno in tempi rapidi, cercando supporto nel suo partito, oppure spostare l’attenzione nuovamente sulla politica estera dove il rischio di un confronto diretto con i russi via aerea o con i ribelli filo siriani è molto elevato.

Continua a leggere

Share
21 Giugno 2017 RASSEGNA STAMPA

I mercati azionari continuano a superare nuovi record, ma i rischi di correzioni vengono dal Medio Oriente e dall’amministrazione Trump. Nuovi massimi storici per i mercati azionari internazionali, la cui corsa sembra non fermarsi. I rischi di correzioni non sono vicini, spiega Claudia Segre, Presidente di Global Thinking Foundation, ma arrivano dalla politica: dal Medio Oriente e dal possibile impeachment per il presidente Usa Trump.

Guarda l’intervista qui

 

 

Share
18 Maggio 2017 RASSEGNA STAMPA

Investitori sempre preoccupati per il Russiagate che aleggia sul presidente Usa. Secondo alcuni osservatori, il momento di grande difficoltà politica di Trump potrebbe rendere meno agevole per la Fed alzare nuovamente i tassi a giugno. Intanto l’indice di volatilità Vix “è aumentato di circa il 40%” nelle ultime sedute”, ha spiegato Claudia Segre, presidente di Global Thinking Foundation, aggiungendo che “in generale si sta assistendo a un ritorno dell’incertezza politica. In America c’è il rischio di impeachment” e oggi si è aggiunto anche il “Brasile, uno dei mercati di riferimento emergenti”.

Continua a leggere

Share
30 Gennaio 2017 RASSEGNA STAMPA

Chiusura in negativo per tutte le Borse europee, che hanno risentito delle polemiche negli Stati Uniti per le politiche del presidente Donald Trump in tema di immigrazione e dei dati sull’inflazione in Germania. Maglia nera nel Vecchio Continente e’ Milano, che ha ceduto il 2,95%. “Il rischio politico torna predominante sul mercato”, dichiara Claudia Segre, presidente della Global Thinking Foundation, aggiungendo che “questo porta inevitabilmente a un aumento dello spread Btp/Bund e di conseguenza al calo delle banche”.

Continua a leggere

La notizia è stata ripresa anche da:
Milano Finanza
TGcom 24

Share
1 Dicembre 2016 RASSEGNA STAMPA

Mentre la riconta dei voti per alcuni stati “chiave” mette in evidenza quanto la Clinton sia poco disposta a rassegnarsi alla clamorosa sconfitta, il neopresidente Trump va dritto per la sua strada con una “road map” già tracciata. Tuttavia, non sono poche le insidie sul suo cammino. 

Continua a leggere