Share

 

DIRITTI & DOVERI, AMBIENTE E SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE ED ECONOMICA

Ripensare la scuola alla luce della fase pandemica si deve e si può, conciliando la DaD (Didattica a Distanza) con strumenti formativi che vengano in aiuto agli insegnanti ed alle famiglie, perché i nostri giovani non perdano la continuità nell’apprendimento, anche per uscire fortificati da questa esperienza o, perlomeno, allenati al cambiamento, che sempre caratterizza e sempre sarà una caratteristica del percorso di vita di ciascuno di noi.

Da questa riflessione e dopo aver lanciato quest’anno, oltre all’APP Consapevoli e Indipendenti, il Metodo AVD 1.0 e la prima Mostra Virtuale in 3D con disegni e fumetti per l’inclusione sociale (https://www.liberedivivere.com/didattica-eas), abbiamo messo a punto 3 Progetti per una fascia d’età che va dalla prima infanzia sino all’adolescenza, fondati sui dettami MIUR del recente DL, che prevedono un costante impegno ad offrire contenuti che stimolino azioni ed emozioni positive, e che incoraggino i bambini a considerare le difficoltà e gli errori come punti di forza, per un miglioramento che nasce dalla resilienza e dalla consapevolezza di sé. Eccoli:

  • Impariamo l’Economia Sostenibile con i Lego, in collaborazione con Bricks4Kidz
  • 17 Passi verso la Sostenibilità, in collaborazione con Redooc.com
  • Crescere PARI, in collaborazione con Explora – Il Museo dei Bambini di Roma ed il supporto di Feduf

Sono 3 Progetti straordinari, che rispondono appieno all’esigenza di acquisire dai dettami fondamentali della nostra Costituzione, per formare cittadini responsabili e attivi che partecipino pienamente e con consapevolezza alla vita civica, culturale e sociale della loro comunità. Un’Educazione Civica affiancata dalla necessaria complementarietà con un’Educazione Ambientale, conoscenza e tutela del patrimonio e del territorio, tenendo conto degli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU. Ed attraverso i Global Goals, trattando anche di salute, di tutela dei beni comuni. Progetti digitali con buone pratiche per un uso degli strumenti consapevole e responsabile, in un’ottica di sviluppo del pensiero critico e di sensibilizzazione rispetto anche ai possibili rischi connessi all’uso eccessivo dei social media e alla navigazione in rete, rispetto alle peculiarità positive delle applicazioni digitali per il benessere sociale e famigliare.

Il nostro impegno, come sempre, a fianco della cittadinanza e delle frange più fragili di essa, con grande senso di responsabilità verso le nuove generazioni e per un nuovo cammino che porti la scuola nel futuro, rendendola più digitale, sostenibile ed ancora più inclusiva.

 

Scopri la diretta di presentazione dei Progetti!

 

 

Impariamo l’economia sostenibile con i Lego

in partnership con:

Il mattoncino più famoso del mondo è sicuramente uno strumento eccezionale per attirare l’attenzione delle bambine e dei bambini; e allora, grazie all’uso sapiente della tecnologia, Global Thinking Foundation e Bricks4Kidz hanno studiato e realizzato questi 4 video per le bambine ed i bambini dai 5 agli 8 anni.

Si rivolgono dai bambini dalla scuola dell’infanzia sino ad arrivare ai primi anni delle scuole secondarie, con l’obiettivo di sensibilizzarli ai grandi temi dell’Agenda 2030 dell’ONU: la sostenibilità, l’uguaglianza e la globalità. Sono temi difficili, intangibili, ma grazie all’uso dei LEGO e alla loro versatilità, anche i più piccoli possono capirli, farli propri e diventarne ambasciatori.

Didattica per Insegnanti e Famiglie: Al termine di ogni video è proposta un’attività diversa, che aiuti i ragazzi a ripensare a quello che hanno visto e ascoltato, così che possano interiorizzare i concetti, cambiare le loro abitudini e attitudini e aiutare gli altri a fare lo stesso. Perché solo con la collaborazione di tutti potremo continuare a vivere in questo nostro bellissimo pianeta, e ottenere il riconoscimento di Ambassador – Ambasciatrice e Ambasciatore, dei tre macro-temi proposti.

Buona visione!

Impariamo l’economia sostenibile con i Lego®

La Sostenibilità spiegata con i Lego®

L'Uguaglianza spiegata con i Lego®

La Globalità spiegata con i Lego®

17 Passi Verso La Sostenibilità

in partnership con:


Come si riesce a spiegare alle ragazze e ai ragazzi l’importanza dell’Agenda 2030 e dei suoi 17 Obiettivi Globali?
La strada scelta da Global Thinking Foundation, in collaborazione con Redooc.com, è quella di portare testimonianze che si affiancano a esercitazioni pratiche.

Ecco allora nascere il progetto 17 Passi Verso La Sostenibilità, in cui alcune studentesse e studenti, dalle scuole medie ai primi anni delle superiori, intervisteranno altrettanti esperti, esponenti dei 17 SDGs dell’Agenda. A loro porranno le domande, creando un dialogo diretto tra la scuola e le istituzioni che in prima linea lottano per il raggiungimento dei Goals.

Didattica per Insegnanti e Famiglie: L’obiettivo, oltre che di sentire 17 autorevoli pareri, è quello di stimolare la riflessione, soprattutto dei ragazzi più grandi, anche all’interno dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento. Vi sono 5 capitoli disponibili:

  • Introduzione alla sostenibilità
  • Educazione ambientale
  • Educazione civica
  • Educazione economica
  • Goal 17 – Partnership per gli obiettivi

Le Lezioni sono 18 (comprensive di una lezione introduttiva per presentare l’Agenda 2030) e, ad ogni lezione, si legano informazioni e dati relativamente ai target, oltre che 3 batterie di domande interattive, spiegate in forma di quiz (in totale più di 250) che permettono di accumulare punti. Scoprile qui : https://redooc.com/it/docenti/curiosita-docenti/curiosita-e-news/agenda-2030-17-passi-verso-la-sostenibilita

Teaser: 17 Passi Verso La Sostenibilità

GOAL 1, con Maria Vittoria Rava di Fondazione Rava

GOAL 2, con Rav Igal Hazan di Beteavon

GOAL 3, con Diana Saraceni di Panakès

GOAL 4, con Riccardo Donadon di H-FARM

GOAL 5, con Alessia Mosca, legge Golfo-Mosca

GOAL 6, con Clelia Pizzalli e Monica Tosi di Rishilpi International Onlus

GOAL 7, con Enrico Falck di Falck Renewables

GOAL 8, con Luciano Balbo di Oltre Venture

GOAL 9, con Regina De Albertis di Borio Mangiarotti

GOAL 10, con Paolo Ferrara di Terre des Hommes

GOAL 11, con Roberta Cocco del Comune di Milano

GOAL 12, con Gianluca Bufo di Iren

GOAL 13, con Valentina Bosetti dell'Università Bocconi

GOAL 14, con Novella Calligaris, leggenda del nuoto azzurro

GOAL 15, con Luca Rancilio e Marianna Sacchi di Rancilio Cube

GOAL 16, con Giovanna Nozzetti del Tribunale di Palermo

GOAL 17, con Enrico Giovannini di ASviS

 

Progetto Crescere PARI

Crescere Pari logo
con il supporto di

logo FEDUF

Affonda le sue radici proprio nella nostra Costituzione il progetto Crescere PARI.

“Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.” – Costituzione della Repubblica Italiana, Art. 3

È il primo progetto digitale, rivolto alle bambine e ai bambini dai 6 anni, che attraverso la “gamification, li avvicina a concetti per loro ancora astratti quali: la parità di genere, le pari opportunità, la cittadinanza economica e la crescita sostenibile con un approccio innovativo, digitale, inclusivo.

Didattica per Insegnanti e Famiglie: Si sostanzia in un sito: https://www.crescerepari.com, a far da guida alla Didattica, e poi con la prima APP “Crescere Pari”, dedicata all’apprendimento dei più piccoli. Molte ricerche dimostrano, infatti, che le disparità di genere in termini di diritti, inclusione e competenze economiche si sviluppano già in età scolare. L’obiettivo è quello di accrescere le conoscenze dei bambini e delle bambine, e stimolarli con domande a difficoltà crescente.

In un ambiente studiato e calibrato grazie all’esperienza del Museo dei Bambini di Roma sono stati creati 4 moduli di gioco in cui i bambini diventano attori e fautori del loro stesso apprendimento:

  • Modulo 1: nel Messaggio in codice i bambini dovranno decifrare una parola sulla base dell’immagine proposta e di alcune lettere di suggerimento.
  • Modulo 2: nel Vero o Falso saranno proposte domande di storia, geografia, STEM e economia. Le risposte, sia giuste sia sbagliate, sono corredate da una breve spiegazione.
  • Modulo 3: nel Memory saranno messe alla prova le loro capacità di ricordare i colori e le posizioni.
  • Modulo 4: in questo modulo si stimolano le loro abilità cognitive con il gioco.

La modalità di gioco, che li vede anche condividere sfide con altri coetanei tramite un avatar, avvicina i bambini ad argomenti che possano essere oggetto di nuovi interessi e curiosità.

Speriamo così di aprire nuove finestre sul meraviglioso mondo della mente dei bambini perché “dove c’è una mente aperta, ci sarà sempre una terra di scoperta” (Charles F. Kettering).