Osservatorio su Fintech & Sostenibilità

Fintech & Sostenibilità, un binomio possibile

Fintech & Sostenibilità, un binomio possibile

Ripensare ai servizi bancari, finanziari e assicurativi in termini di allargamento della base di utenza, includendo attori fino a poco tempo fa considerati ‘non bancabili’, è oggi reso possibile dall’ondata di innovazioni che sta interessando, e trasformando radicalmente, il settore finanziario.

Fintech

Il Fintech – termine che descrive il connubio tra Finanza e Tecnologia – sta infatti dando vita a nuovi prodotti e servizi, ridefinendo modalità, tempi e costi di fruizione e disegnando modelli di business più orizzontali e inclusivi. Tutto questo avviene grazie all’impiego di intelligenza artificiale (AI), machine learning e internet of things.
Tali cambiamenti interessano un periodo di intense trasformazioni demografiche e sociali, caratterizzato, almeno in Europa, da un calo della popolazione e da un invecchiamento generalizzato che viene però compensato dall’arrivo di una popolazione migrante generalmente giovane.

Innovazione Sostenibile

L’innovazione sostenibile, anche in campo finanziario, è un obiettivo che per essere tale oggi deve essere attuabile non solo dal punto di vista economico. Non è infatti più possibile pensare all’applicazione delle nuove tecnologie digitali in ambito finanziario senza integrare preoccupazioni relative agli impatti ambientali e gli effetti sociali che possono direttamente o indirettamente generare. In questo scenario, il Fintech possiede un grande potenziale per realizzare uno sviluppo più sostenibile e inclusivo, nella cornice rappresentata dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Sostenibile e dai Sustainable Development Goals (SDGs).

Finance for Sustainability

Gli ambiti di interazione tra Fintech e sostenibilità sono numerosi (molti dei quali ancora in via di sperimentazione) e vanno dalla Finance for Sustainability, mirata a indirizzare risorse finanziarie a supporto di investimenti con ricadute ambientali e sociali positive, all’applicazione della tecnologia blockchain per garantire la sicurezza e la qualità nella catena di approvvigionamento, ma anche la circolarità nell’utilizzo delle risorse, o ancora per contribuire alla riduzione delle emissioni di carbonio.

Uno sguardo a Oriente

L’Osservatorio Fintech & Sostenibilità di Global Thinking Foundation, è una piattaforma di incontro e scambio tra diversi stakeholder. Vogliamo creare un ponte duraturo tra Fintech e Sviluppo Sostenibile.

Attraverso l’Osservatorio, GLT aggiunge un ulteriore tassello alla propria azione sui temi dell’inclusione sociale e dell’empowerment delle componenti della società più fragili.

Focus sull’Oriente

Dopo l’intensa attività di promozione dell’alfabetizzazione finanziaria a favore di donne, giovani e anziani in Italia, l’assistenza agli studenti sovra-indebitati negli Stati Uniti e le iniziative a favore delle donne in Francia, l’Osservatorio sul Fintech per la Sostenibilità allarga lo sguardo di Global Thinking Foundation anche a Oriente. Ma in particolare a tutti quei luoghi di innovazione per eccellenza in ambito FinTech, e che hanno fatto del tema della sostenibilità economica, una priorità politica.

KEY WORDS

La digitalizzazione dei servizi finanziari apre nuove, e in parte ancora inesplorate, opportunità per uno sviluppo più sostenibile

Le città contemporanee sono un laboratorio di ricerca e sperimentazione ideale per l’innovazione sostenibile

L’inclusione finanziaria è una leva per l’autonomia degli individui, con ricadute positive anche per le economie nazionali

L’alfabetizzazione finanziaria è strettamente legata allo sviluppo di competenze digitali

L’innovazione sostenibile può nascere solo dalla collaborazione tra diversi attori dell’ecosistema finanziario e non, impegnati per un fine comune

Il Fintech può essere un alleato per supportare il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile alla base dell’Agenda 2030

La digitalizzazione dei servizi finanziari apre nuove, e in parte ancora inesplorate, opportunità per uno sviluppo più sostenibile

Le città contemporanee sono un laboratorio di ricerca e sperimentazione ideale per l’innovazione sostenibile

L’inclusione finanziaria è una leva per l’autonomia degli individui, con ricadute positive anche per le economie nazionali

L’alfabetizzazione finanziaria è strettamente legata allo sviluppo di competenze digitali

L’innovazione sostenibile può nascere solo dalla collaborazione tra diversi attori dell’ecosistema finanziario e non, impegnati per un fine comune

Il Fintech può essere un alleato per supportare il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile alla base dell’Agenda 2030

LE RICERCHE DELL’OSSERVATORIO

I PARTECIPANTI ALL’OSSERVATORIO

NEWS

  • Apheon vende la quota di maggioranza di Dolciaria Acquaviva
    by Coordinamento editoriale on 29 Maggio 2024 at 10:47

    Apheon, la società paneuropea di mid-market private equity, è lieta di annunciare la vendita della sua partecipazione di maggioranza in Dolciaria Acquaviva S.P.A. (“Dolciaria” o “la Società”), un produttore italiano leader di prodotti da forno surgelati di alta qualità, a Vandemoortele, un […]

  • In Cina e Asia – Nuove politiche per il lavoro al centro della strategia di Xi
    on 29 Maggio 2024 at 6:45

    I titoli di oggi: Giappone, riconosciuto status a coppia omosessuale. “Atto rivoluzionario” Condannato a morte per corruzione dirigente del gruppo Huarong Taiwan, approvata riforma del potere legislativo nonostante le proteste Europee 2024, report: “Cina avvantaggiata con la vittoria degli […]