In Sicilia è nata la prima scuola di politica riservata a giovani donne

Share
10 Giugno 2020 RASSEGNA STAMPA

Promuovere la  partecipazione femminile attiva alla vita quotidiana e alla società civile, rimuovendo ostacoli, discriminazioni e stereotipi che non consentono alle donne di raggiungere i loro obiettivi con la stessa serenità ed energia con cui lo fanno gli uomini. È con questa finalità che è nata, in Sicilia, Prime Minister, la prima scuola di politica italiana per giovani donne dai 14 ai 19 anni. Fondata a Favara, in provincia di Agrigento, da Farm Cultural Park e dall’Associazione Movimenta. Il costo è simbolico: 20 euro per l’intero ciclo.  Questo è stato possibile grazie al supporto di Global Thinking Foundation e di Manager Italia. I corsi di Prime Minister si tengono un giorno al mese, per otto mesi. Le studentesse, provenienti da tutta Italia, si confrontano con personalità di spicco della politica, dell’economia, della cultura e con donne carismatiche che raccontano i loro percorsi di leadership. Tra i docenti che hanno tenuto lezioni e workshop c’è anche Claudia Segre.

Per leggere l’articolo completo clicca qui